GBD canne fumarie

Revisione della norma UNI TS 11278 in inchiesta pubblica

La norma UNI TS 11278 è andata in inchiesta pubblica che terminerà il 03/12/2013 (progetto E01519200 - 2013).

Questa norma riguarda i camini/ canali da fumo/condotti /canne fumarie metallici e i criteri di scelta in funzione del tipo di applicazione e relativa designazione del prodotto. La specifica tecnica (TS) stabilisce i criteri di scelta di canna fumarie, camini, collettori, condotti, canali da fumo e terminali metallici rigidi e condotti per intubamento flessibili, sulla base del corretto abbinamento all’apparecchio utilizzatore e su quello della tipologia di installazione, in conformità alla UNI EN 1443 e alle specifiche norme europee di prodotto applicabili.

Questa specifica tecnica stabilisce i criteri di scelta di canne fumarie, camini, collettori, condotti, canali da fumo e terminali metallici rigidi e condotti per intubamento flessibili, sulla base del corretto abbinamento all’apparecchio utilizzatore e su quello della tipologia di installazione, in conformità alla UNI EN 1443 e alle specifiche norme europee di prodotto applicabili ed  integra funzionalmente per le prescrizioni di specie le UNI EN 1856-1, UNI EN 1856-2, UNI EN 14989-1 e UNI EN 14989-2. 

L’utilizzo di condotti metallici flessibili è previsto esclusivamente per l’intubamento di camini/canne fumarie/asole tecniche e per lo scarico dei vapori di cottura.


La specifica tecnica si applica a:
– camini;
– canali da fumo;
– condotti per apparecchi a combustibile gassoso di Tipo C62 e C63;
– condotti per apparecchi a combustibile liquido;
– condotti per apparecchi a combustibile solido;
– condotti e terminali coassiali;
– collettori;
– canne fumarie;
– condotti per intubamento utilizzati per l’evacuazione dei prodotti della combustione, ivi compresi i vapori di cottura, asserviti ad apparecchi in funzione del tipo di combustibile (gassoso – liquido – solido).


La specifica tecnica non si applica a:
camini strutturalmente indipendenti (libera installazione o autoportante);
condotti di evacuazione o condotti coassiali facenti parte integrante di apparecchi a gas di tipo C, diversi da C62 e C63, e di tipo B muniti di ventilatore nel circuito di combustione, qualora siano installati a vista e smontabili, o ispezionabili se installati non a vista per un tratto compreso tra
l’apparecchio e il camino/canna fumaria/condotto intubato/terminale di evacuazione;
canne o condotti di aspirazione aria;
canali per la distribuzione dell’aria utilizzata per la ventilazione e il raffrescamento.

Il documento è disponibile sul sito UNI clicca qua

Eventuali commenti vanno inviati, entro la data di scadenza indicata, esclusivamente a UNI tramite l'apposito form compilabile